alimentazione

In arrivo da Gymnhouse il software smaltisci-panettone: Your Shape fitness Evolved

Per smaltire le calorie (e i chili) accumulati, ad affiancare diete e rigori post-festivi arriva un programma interattivo che porta nel nostro salotto i più famosi personal trainer del mondo. E’ “Your Shape: Fitness Evolved”, il primo software smaltisci-panettone, testimonial della nuova tendenza in arrivo dagli Stati Uniti: la Gymnhouse, da “gymnasium” (palestra) e “house” (casa) con il quale sbarca nel salotto di casa la palestra virtuale. Per smaltire le calorie di una fetta di panettone (circa 360 calorie), saranno sufficienti 30 minuti di cardio-boxe, mentre per alleggerirsi di una fetta di pandoro (circa 414 calorie) servira’ un’ora di ginnastica dolce. Il tutto a corpo libero, senza l’ausilio di alcun dispositivo, comodamente nel proprio salotto, con un personal trainer che, tramite comandi vocali e gestuali, e’ in grado di gratificare o rimproverare in caso di errore, in tempo reale, nel corso dell’esercizio.

Ciclotte, lo strumento per lo spinning moderno in fibra di carbonio

Potrebbe sembrare un’opera d’arte da esporre nei nostri salotti per la sua originalissima forma di Q rovesciata, ma non é proprio così, anche se questo oggetto è stato creato da Luca Schieppati, un bravisso designer italiano. Si chiama “Ciclotte” la nuova cyclette prodotta da Lamiflex Group, ideata per simulare la pedalata su strada, dotata di display LCD multitouch in grado di aumentare la resistenza tramite magneti situati vicino al disco rotante, ideale per lo spinning. Realizzata con materiali ultraresistenti come il carbonio, la fibra di vetro e l’acciao insomma una perfetta opera d’arte con un unico difetto, il prezzo poco accessibile (10.000$).

Depurare l’organismo e rimettersi in forma dopo le vacanze: alcuni consigli

Dimagrire dopo le vacanze Il ritorno dalle vacanze, brevi o lunghe che siano, rappresenta sempre un piccolo problema che a volte si ingigantiscce: stanchezza, noia, nostalgia dell’estate… e chili in più! Che sia il gonfiore della ritenzione idrica indotto dai tanti snack e dai drinkini in riva al mare (che sono terribilmente calorici perchè sempre alcoolici e quasi sempre zuccherati) o dalle ricche grigliate accompagnate da uno o due bicchieri di rosso, i nostri fianchi sono lievitati di qualche centimetro rispetto alle misure pre-vacanze. I consigli alimentari per drenare ed “alleggerire” il nostro girovita sono sempre i soliti, ma gira che ti rigira, la soluzione sarebbe: dieta. Recentemente è venuta alla luce una nuova teoria, secondo la quale mangiare tanta uva per due giorni, può aiutare a depurarci e a sgonfiare l’addome e farci perdere se non dei chili, qualche etto: la cura dell’uva. Si tratta di una monodieta, indicata proprio nei casi di accumulo di tossine. Oppure, si può propendere verso una dieta ipocalorica (ma ci sono anche gli spaghetti, le pennette e l’insalata di riso!), magari breve, diciamo di una settimana, grazie alla quale, sempre variando tanto l’alimentazione, bevendo tanta acqua oligominerale e facendo qualche bella passeggiata, lunga e a passo spedito, è possibile perdere quel paio di chili accumulati durante le vacanze. Prima di sottoporvici, però, consultate rigorosamente il vostro medico: il fai-da-te, in queste cose è spesso più dannoso del male stesso! Spaghetti al pomodoro La dieta deve sempre essere bilanciata, con moderato apporto calorico e giusto introito di proteine (latte magro, yougurt magro, formaggi magri, carni bianche, uova). Infine, l’ultimo consiglio riguarda l’attività fisica da aggiungere al periodo con il nuovo regime alimentare. L’attività fisica aerobica costante è sempre utile ad eliminare i grassi in eccesso, sia quelli già depositati lungo il corpo, sia parte di quelli che assumiamo con l’alimentazione. 4 o 5 passeggiate settimanali di una mezz’oretta l’una a passo sostenuto oppure un giro in bici della stessa durata, associati ad una dieta bilanciata e varia, bastano a restituire la forma perduta. Introdurre nel proprio stile di vita una attività fisica regolare ed una dieta bilanciata garantisce risultati molto buoni, e in tempi relativamente brevi. E’ stata una donna con importanti problemi di salute a diffondere la cura dell’uva, con la quale ha risolto i suoi mali con una dieta forzata a base di uva. Qui trovate il post completo con la dieta dell’uva Qui la dieta ipocalorica che comprende anche la pasta e l’insalata di riso E qui i consigli su come perdere peso con pochi e semplici esercizi aerobici

Abbronzatura perfetta e salute della pelle: dieta e suggerimenti per prolungarle

L’abbronzatura inizia dall’alimentazione. Anzi, dalla quantità e dalla qualità dei cibi che introduciamo nel nostro organismo e dall’apporto di liquidi, che deve essere adeguato alla disidratazione alla quale sottoporremo la nostra pelle ed il nostro corpo nei giorni di esposizione intensiva alla luce solare. Ingerire cibi che, oltre a favorire lo sviluppo di melanina, saranno d’aiuto nella protezione della pelle e del suo benesere in generale, è il primo obiettivo da tenere in mente. Nei primi giorni di abbronzatura, in particolare, la pelle è meno protetta e più a rischio di formare macchie ed inestetismi, rinsecchirsi e sembrare più invecchiata, e poichè i danni provocati da una errata esposizione al sole sono difficili da riparare, è bene prendere ogni precauzione – interna o esterna – per stare bene ed ottenere un’abbronzatura perfetta e duratura. Abbronzarsi bene non è facilissimo, idratazione continua, prima e dopo essersi esposti al sole sono senz’altro un must per mantenere la pelle elastica, luminosa ed idratata, e proprio per favorire l’idratazione della pelle, dobbiamo agire anche dall’interno, assumendo molti liquidi – acqua e succhi di frutta, in primis – evitando bevande alcooliche o gassate che favorirebbero gonfiore e ritenzione idrica. Creme solari e balsamo doposole sono d’aiuto per evitare scottature e rinfrescare la pelle ma i raggi UV – che invecchiano e favoriscono la formazione di rughe e macchie della pelle – possono essere contrastati con l’assunzione di cibi contenenti princìpi antiossidanti: pomodori e carote, pesce azzurro, tonno, olio extravergine di oliva sono gli alimenti semplici ma efficaci per abbronzarsi bene e in sicurezza.

Pilatesjunction, la disciplina dei vip a confronto a RiminiWellness

Benessere in fiera con RiminiWellness con gli esperti del settore, le novità e le tendenze del wellness in palestra e, last but not least, corpi maschili e femminili scolpiti dalle muscolature guizzanti. La nuova edizione di RiminiWellness arriva in un momento dorato del settore fitness, che continua a fare proseliti in tutti i settori della scala sociale, in virtù anche delle numerose novità, continuamente proposte. Oggi è la volta di Pilatesjunction, la congiunzione delle conoscenze dei vari istruttori delle diverse scuole di Pilates. Inventato agli inizi del secolo scorso da Joseph Pilates, il metodo omonimo che ha dapprima spopolato negli USA e poi in Europa, sta conquistando in Italia un vero plebiscito tra i praticanti delle discipline da palestra, con una crescita del 70%. Arrivata come ginnastica dei divi, ha sedotto migliaia di praticanti che, con allenamento e pratica costanti, ottengono corpi scolpiti e tonici che non passano inosservati. A RiminiWellness, quindi, vengono dedicate aree con eventi, lezioni gratuite, seminari, corsi di formazioni per ognuna delle scuole di Pilates. La vera novità, tuttavia, è la Pilatesjunction, i migliori esperti a confronto con conferenze e dibattiti tenuti da Anna Maria Vitali, presenter di Fisicamente e da Claudia Fink, lead instructor trainer della Stott Pilates , due tra le più famose istruttrici internazionaloi di Pilates. Pilates Italia presenta anche le nuove attrezzature. Il Reformer Max Plus, il Cardio Tramp, una rete per saltare e gli stability cushions che incrementano la percezione dei muscoli profondi per cercare la stabilità durante l’esecuzione degli esercizi di matwork o sui macchinari. Per eliminare il peso superfluo, dagli Stati Uniti arriva Bootcamp Beat It System, una nuova disciplina per eliminare i chili in eccesso grazie a corsa, flessioni, scatti e addominali. Un metodo – adatto a persone di ogni età e di ambo i sessi – che si ispira all’allenamento dei marines e che promette risultati visibili in sei settimane. Dopo il fitness il relax, a RiminiWellness bioginnastica, riequilibrio posturale e recupero bioenergetico oltre a yoga, power yoga e antigravity yoga. E, infine, il sexy fitness, una nuova tendenza che sta dilagando nelle palestre di tutto il mondo per essere sexy e sensuali. Una sessione di Pilates

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: