moda

Una capsule collection firmata Lanvin

La capsule collection di H&M by Lanvin Arriva una nuova collaborazione per il brand leader dell’abbigliamento low cost H&M, dopo Matthew Williamson, Karl Lagerfeld, Stella McCartney, Viktor&Rolf, Comme de Garcons, Sonia Rykiel, Roberto Cavalli e Jimmy Choo sarà la volta del brand parigino Lanvin creata dal direttore artistico Alber Elbaz. La nuova capsule collection – una linea che non accontenterà solo noi donne ma anche gli uomini più esigenti – esordirà il 2 novembre in concomitanza con la Vogue Fashion’s Night Out – uno degli eventi più glamour – ma la potremmo trovare in vendita solo in 200 shop di tutto il mondo e solo a partire dal 23 novembre. Annunciata da una favolosa campagna pubblicitaria e curata dal britannico David Sims ha impiegato le statuarie top models Natasha Poly, Hannelore Knuts, Tati Colliatar e la bellissima sessantacinquenne Jane Schmitt, prova che non solo le teen-agers possono vestire low cost. Continua a leggere “Una capsule collection firmata Lanvin”

La modella plus-size Elisa d’Ospina a Sciock con Luca Barbareschi su LA7

Curvy Can con Elisa d’Ospina a Sciock su LA7 condotto da Luca barbareschi Sei modelle plus-size insieme per la campagna “Curvy Can” per la sensibilizzazione sui disturbi alimentari con alle spalle, una carriera da modelle “regular”, ed un problematico rapporto con il cibo. Felicità riacquistata e carriera in costante ascesa,hanno posato – nello splendore giunonico delle loro taglie 46-48 – per lo scatto inaugurale di Curvy Can, una iniziativa a carattere nazionale che intende sensibilizzare il pubblico (ma anche produttiri, stilisti e tutto l’establishment del fashion), realizzata con la collaborazione di Jonas Onlus. La finalità di Curvy can è l’affermazione di una bellezza consapevole e fiera del proprio corpo e dalla valorizzazione di quella miriade di differenze (additate dei media come “difetti”) che rendono ogni persona unica. Continua a leggere “La modella plus-size Elisa d’Ospina a Sciock con Luca Barbareschi su LA7”

Vita da modello: una giornata insieme a Ciro Torlo (Seconda parte)

Una bella immagine del modello Ciro Torlo Il telefono squilla all’impazzata ed il computer è intasato dalle mail. La vita da modello, neanche nel weekend e alle sette del mattino, concede attimi di calma. «Tutto scorre alla velocità della luce, le occasioni vanno colte al volo – spiega Ciro Torlo – altrimenti finisce che sul tuo treno ci sale qualcun altro». Un balzo quasi felino dal letto e comincia davvero la giornata. Non c’è tempo, colazione al volo per ingranare la giusta marcia e di corsa sotto la doccia. Solita routine davanti allo specchio e via per uno shooting fotografico. Trucco, parrucco e tanti flash. La giornata scorre senza che il modello se ne accorga. Giusto il tempo per concedersi un pranzo leggero (insalata con tonno, olive, mozzarella e pomodori ed una buona macedonia di frutta) e di nuovo all’opera per un casting. C’è tantissima gente: speranze, sogni e aspirazioni sono ben leggibili negli sguardi di tutti coloro che attendono. È il turno di Ciro che non sembra teso, al contrario, mostra una totale disinvoltura di fronte la telecamera che lo sta riprendendo. Sembra che l’esito sia positivo. Nonostante il traguardo appena raggiunto, non ci si può fermare neanche un secondo. Bisogna andare in palestra per il consueto allenamento. Continua a leggere “Vita da modello: una giornata insieme a Ciro Torlo (Seconda parte)”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: